Tag: cavo ricarica auto elettrica

cavo ricarica auto elettrica

Cavo ricarica auto elettrica: liscio o spiralato?

Cavo ricarica auto elettrica: scegliere il modello liscio, oppure quello a spirale? Quali sono le differenze e perché è opportuno considerare ambedue le opzioni, per comprendere qual è la migliore per le proprie esigenze? Questa breve guida intende rispondere ad ambedue le domande, al fine di guidare i proprietari di auto elettriche alla miglior scelta. Cavo auto liscio Modo 3 / Tipo 2 Si tratta dell’opzione più classica: il cavo ricarica per auto elettriche più acquistato in assoluto. La sua potenza può variare da trifase, a monofase, influenzando i tempi di ricarica. Nello specifico, il cavo Modo 3 monofase eroga fino a 7.4 kW, mentre il cavo Modo 3 trifase arriva ad erogare fino a 22 kW. Prendendo come riferimento Mennekes, la casa di produzione leader del mercato, il cavo Modo 3 liscio, sia esso trifase che monofase, è disponibile in due lunghezze; 7,5 mt e 4 mt. Chiaramente, la lunghezza del cavo è un importante valore da considerare. Per esempio, per le auto più grandi, come ad esempio il suv elettrico, è consigliabile optare per il cavo più lungo. D’altro canto, sul cavo Modo 3 da 4 mt è possibile risparmiare leggermente sul prezzo di listino. Cavo spiralato auto Modo 3 / Tipo 2 Il cavo spiralato per auto elettrica costituisce una soluzione intelligente per poter ricaricare il veicolo preservando la pulizia del cavo stesso, ma anche della custodia e della vettura. La particolare forma del cavo auto a spirale consente infatti di evitare il contatto con il suolo. Il cavo Modo 3 / Tipo 2 spiralato si differenzia dal cavo liscio non solo per quanto riguarda la forma, ma anche rispetto alla potenza ed alla lunghezza. Questo modello, che Mennekes produce in modalità trifase, eroga fino a 11 kW ed è lungo 4 mt. Se la lunghezza del cavo e la potenza erogata sono inferiori rispetto al cavo auto trifase liscio, la praticità del cavo è nettamente superiore. E’ infatti più facile da collocare nell’abitacolo o nel bagagliaio dell’auto elettrica, poiché è altamente flessibile, mentre il cavo liscio è più rigido. Cavo auto elettrica spiralato o lsicio? Dopo aver annoverato le differenze tecniche, è opportuno specificare che, invece, per quanto riguarda la qualità dei materiali, la sicurezza e la durevolezza, questi valori non cambiano tra i due modelli. Entrambi robusti e resistenti, anche qualora dovessero essere calpestati dall’automobile, i cavi prodotti da Mennekes sono una garanzia di massima affidabilità ed efficienza. Per scegliere tra il cavo Modo 3 spiralato e il cavo Modo 3 liscio è quindi opportuno porsi le seguenti domande:

Leggi Tutto »
stazione ricarica domestica

Stazione di ricarica domestica: conviene davvero?

Stazione di ricarica domestica: sì o no? Con il passaggio alla mobilità elettrica, sono in molti a porsi questo interrogativo, ma rispondere di sì in maniera semplicistica sarebbe limitante. Infatti, oltre ad annoverare i “pro” ed i “contro”, va considerato che gli svantaggi possono essere facilmente trasformati in vantaggi. Vantaggi della stazione di ricarica domestica Wallbox e colonnine domestiche: possibili svantaggi -> Consulta la sezione Shop per scegliere il cavo ricarica migliore da collegare alla tua Wallbox o colonnina di ricarica!

Leggi Tutto »
costi ricarica tesla

Costo ricarica Tesla: consigli per risparmiare

Costo ricarica Tesla: quali sono le stime? Come si può risparmiare sulla ricarica dell’auto elettrica? Prima di tutto è opportuno chiarire che i costi di ricarica possono variare in base ai metodi scelti e questo punto è abbastanza ovvio. Tuttavia, vi sono anche altri fattori da considerare e che possono sembrare meno scontati. Per esempio, anche la scelta del cavo ricarica influisce notevolmente sui costi effettivi, soprattutto nel lungo termine. Ricarica Tesla nel 2024: ecco una stima dei costi Effettuare la ricarica Tesla presso i Supercharger pubblici del brand, ha un costo che varia da 0,46 a 0,51 euro/kWh. Si tratta di una tariffa agevolata per i proprietari Tesla. Chi invece possiede un’auto elettrica di un’altra casa automobilistica, paga una tariffa superiore (tra 0,62 e 0,69 €/kW). E’ però possibile ottenere le stesse tariffe dei proprietari Tesla, sottoscrivendo un abbonamento da 12,99 € al mese. La tariffa di occupazione, ovvero un costo aggiuntivo che viene applicato alla ricarica, è di 0,50 € al minuto e può aumentare sono ad 1 € se il punto Supercharger ha pochi posti liberi. Il costo di ricarica della Tesla presso altre stazioni pubbliche varia tra 0,65 e 0,90 euro/kW. E’ da considerarsi che più è veloce la colonnina di ricarica, più la tariffa sarà alta. Proprio come i Supercharger Tesla, la maggior parte delle stazioni pubbliche applica la tariffa di occupazione, che può aumentare se la stazione è particolarmente occupata. Questa tariffa varia in genere tra 0,20 e 0,30 € al minuto. Ricaricare la Tesla a casa è quindi, senza dubbio, la soluzione più economica: il costo medio è infatti di 0,22 e 0,24 euro/kWh (varia a seconda del fornitore e della tariffa scelte). La natura stessa delle stazioni pubbliche, proprio per via delle tariffe di occupazione, è quella di consentire la ricarica durante gli spostamenti lunghi. L’auto elettrica in generale nasce per essere caricata al 100% presso il proprio domicilio e supportata, quando necessario, dalle stazioni di ricarica pubbliche collocate sul territorio. Come ricaricare della Tesla – Consigli di risparmio Auto elettrica: scegliere un cavo di qualità Scegliere un cavo ricarica prodotto dalla stessa casa scelta dalla Tesla, è garanzia di sicurezza. Mennekes propone sia cavi ricarica lisci, che a spirale, sia trifase, che monofase e, chiaramente, anche cavi ricarica collegabili alla presa domestica tradizionale. Una vasta scelta, che permette di ricaricare l’ auto elettrica in diversi contesti, a seconda delle proprie esigenze. -> Ecco il link per l’acquisto dei cavi Mennekes per Tesla e auto elettriche con connessione Tipo 2 (Standard Europeo):– Wallbox e Stazioni: Cavo Modo 2 / Tipo 2 trifase di Mennekes – Liscio– Wallbox e Stazioni: Cavo Modo 2 / Tipo 2 trifase di Mennekes – Spiralato– Cavo Monofase: Modo 2 / Tipo 2 di Mennekes – Liscio– Cavo Presa Schuko Domestica: Modo 3 / Tipo 2 di Mennekes

Leggi Tutto »
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop