Ricarica veloce auto elettrica: come effettuarla in modo sicuro?

Ricarica veloce auto elettrica

La ricarica veloce dell’auto elettrica rappresenta una tecnologia molto interessante per i proprietari. Tuttavia, è opportuno che questo tipo di ricarica avvenga in totale sicurezza, onde evitare di rovinare, alla lunga, la batteria dell’auto elettrica.

Inoltre, è opportuno evitare di adoperare le colonnine veloci troppo frequentemente, prediligendo la ricarica domestica (che è più lenta) nel processo di carica quotidiano.

Quando si tratta di ricarica veloce in particolar modo, è indispensabile tenere in considerazione alcuni punti, al fine di preservare la batteria dell’auto:

  • Verificare l’integrità dei cavi di ricarica: assicurarsi che non vi siano danni visibili, specialmente ai suoi connettori.
  • Controllare le spie della colonnina di ricarica: assicurarsi che funzionino nel modo corretto e che non vi siano anomalie.
  • Rispettare le temperature di esercizio: non ricaricare l’auto in caso di temperature troppo elevate o troppo basse.
  • Non superare la carica massima: non ricaricare la batteria oltre la sua capacità massima.
  • Manutenzione periodica: far controllare periodicamente la batteria presso un centro tecnico qualificato.

Ricarica veloce auto elettrica

Quale cavo adoperare per la ricarica veloce dell’auto elettrica?

Avendo chiarito la necessità di effettuare le ricariche veloci in modo assolutamente sicuro per preservare l’integrità della batteria ed avendo consigliato di prediligere la carica domestica nel quotidiano, è opportuno analizzare il ruolo del cavo.

Il cavo ricarica per l’auto elettrica deve indubbiamente essere di qualità: in questo modo il processo avviene in modo sicuro ed il più veloce possibile.

Il cavo giusto è certificato CE, prodotto da un brand affidabile – come Mennekes – e ovviamente compatibile al 100% con la propria auto elettrica. Non solo, un cavo ricarica di qualità è dotato di sistemi di sicurezza e questo viene chiaramente indicato dal produttore.

Per esempio, il cavo Modo 3 / Tipo 2 trifase di Mennekes è dotato di due classi di protezione: IP 44 e IP 67. Queste proteggono il cavo da polvere e acqua, mentre la sua struttura aiuta in caso di dispersione di calore, isolamento e scarico della trazione.

Adoperando un cavo sicuro è quindi possibile agganciarsi alle colonnine di ricarica veloce portando al minimo lo stress della batteria. E’ chiaro che si tratta pur sempre di colonnine da adoperare in caso di necessità, come precedentemente indicato, e che le Wallbox e le colonnine domestiche dalla velocità normale, permettono di salvaguardare al massimo la batteria, specialmente se adoperate con un cavo sicuro come il cavo Modo 3 / Tipo 2 trifase oppure monofase prodotto da Mennekes.

In conclusione:

  • la ricarica veloce dell’auto elettrica dovrebbe avvenire solo quando necessario e in modo saltuario. In quelle circostanze, è opportuno adoperare un cavo di alta qualità e sicuro. Adoperando un cavo di scarsa qualità, di fatti, la batteria dell’auto elettrica potrebbe risentirne.
  • Il cavo Mennekes Modo 3 / Tipo 2 trifase riduce al minimo lo sforzo della batteria anche laddove si adoperino colonnine di ricarica superveloci.
  • La ricarica lenta dell’auto elettrica è da prediligere per le ricariche quotidiane e più frequenti. Anche in questo caso, è indispensabile adoperare un cavo sicuro, come quelli del produttore Mennekes.

Una selezione dei migliori cavi ricarica per auto elettriche è disponibile sul nostro Shop, mentre nell’articolo Preservare la batteria dell’auto elettrica: così eviti di rovinarla!“sono presenti ulteriori consigli per evitare di rovinare la batteria dell’automobile.

CONTENUTI RECENTI
ARCHIVIO
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop